STEFANO FRESI

Stefano Fresi è un compositore e attore italiano, nato a Roma il 16 luglio 1974. A seguito della maturità si iscrive alla facoltà di Lettere, che più tardi lascerà per dedicarsi alla recitazione. Parallelamente si iscive e si diploma al conservatorio, avviando cosi la sua carriera da compositore nel 2009 con “Visions” e “L’amore non esiste”. Inoltre lavora nel mondo della muscia anche nel 2011 con un cortometraggio intitolato “Il Mago di Essalunga”. Ma per quanto rigurada la recitazione, Stefano si concentra, all’inizio della sua carriera, principalmente sul teatro. Durante uno spettacolo, “I tre Moschettieri”, Michele Placido nota la sua bravura e li da un ruolo in “Rimanzo criminale”. Così Fresi si avvicina al mondo del cinema, nel quale lo ritroviamo nel 2007 “Riprendimi”, nel 2008 con “Riflesso” e nel 2009 con “L’amore è un giogo” e “La città nel cielo”. In questi anni lo vediamo anche nel piccolo schermo, grazie ai ruoli assegnatoli in tre serie tv: “Un medico in famiglia”, “R.I.S. 3- Delitti imperfetti” e “Intelligence- Servizi & Segreti”. Successivamente mette da parte la televisione per concetrarsi maggiormente sul cinema, infatti nel piccolo schermo lo troviamo nel 2017, mentre tra il 2011 e il 2020 partecipa a tantissime pellicole cinematografiche di successo. Nel 2011 è nel cast di “nessuno mi può giudichere”, film che vede protagonista Paola Cortellesi. Stefano Fresi e la nota attrice appena citata, lavoreranno insieme per molti altri film: “Gli ultimi saranno ultimi” (2015), “La Befana vien di notte” (2018) e “Ma cosa ci dice il cervello” (2019). Inoltre lavora con Edoardo Leo nei film: “Smetto qaundo voglio” (2014), “Noi e la Giulia” (2015), “Smetto quando voglio- Masteclass” (2015), “Smetto qaundo voglio- Ad honorem”. Inoltre ricordiamo altri film di gan successo come “Cuori puri”, pellicola pluripremiata ai festival del cinema più importanti, “Sconnessi” e “Nove lune e mezza”. Nel 2018 lo vediamo in una famosa serie tv Sky “I delitti del BarLume”, tutt’ora in corso, e l’anno seguente è nel cast della miniserie “Il nome della Rosa”. Inoltre ricordiamo che nella sua carriera Stefano ha lavorato anche come doèpiatore nel 2019, prestando la voce a Pumbaa ne “Il re leone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *