STEFANO FRESI

Stefano Fresi è un compositore e attore italiano, nato a Roma il 16 luglio 1974. A seguito della maturità si iscrive alla facoltà di Lettere, che più tardi lascerà per dedicarsi alla recitazione. Parallelamente si iscive e si diploma al conservatorio, avviando cosi la sua carriera da compositore nel 2009 con “Visions” e “L’amore non esiste”. Inoltre lavora nel mondo della muscia anche nel 2011 con un cortometraggio intitolato “Il Mago di Essalunga”. Ma per quanto rigurada la recitazione, Stefano si concentra, all’inizio della sua carriera, principalmente sul teatro. Durante uno spettacolo, “I tre Moschettieri”, Michele Placido nota la sua bravura e li da un ruolo in “Rimanzo criminale”. Così Fresi si avvicina al mondo del cinema, nel quale lo ritroviamo nel 2007 “Riprendimi”, nel 2008 con “Riflesso” e nel 2009 con “L’amore è un giogo” e “La città nel cielo”. In questi anni lo vediamo anche nel piccolo schermo, grazie ai ruoli assegnatoli in tre serie tv: “Un medico in famiglia”, “R.I.S. 3- Delitti imperfetti” e “Intelligence- Servizi & Segreti”. Successivamente mette da parte la televisione per concetrarsi maggiormente sul cinema, infatti nel piccolo schermo lo troviamo nel 2017, mentre tra il 2011 e il 2020 partecipa a tantissime pellicole cinematografiche di successo. Nel 2011 è nel cast di “nessuno mi può giudichere”, film che vede protagonista Paola Cortellesi. Stefano Fresi e la nota attrice appena citata, lavoreranno insieme per molti altri film: “Gli ultimi saranno ultimi” (2015), “La Befana vien di notte” (2018) e “Ma cosa ci dice il cervello” (2019). Inoltre lavora con Edoardo Leo nei film: “Smetto qaundo voglio” (2014), “Noi e la Giulia” (2015), “Smetto quando voglio- Masteclass” (2015), “Smetto qaundo voglio- Ad honorem”. Inoltre ricordiamo altri film di gan successo come “Cuori puri”, pellicola pluripremiata ai festival del cinema più importanti, “Sconnessi” e “Nove lune e mezza”. Nel 2018 lo vediamo in una famosa serie tv Sky “I delitti del BarLume”, tutt’ora in corso, e l’anno seguente è nel cast della miniserie “Il nome della Rosa”. Inoltre ricordiamo che nella sua carriera Stefano ha lavorato anche come doèpiatore nel 2019, prestando la voce a Pumbaa ne “Il re leone”.

THE ROYALS- VIZI E VIERTU’ A CORTE

Domani, 02 luglio, su Sky uno andrà in onda, in prima serata, il nuovo programma dedicato alle casate reali: “The Royals- Vizi e Virtù a Corte”. La trasmissione, oltre a mostrare tutta la magia che circonda queste famiglie, ci rivelerà i segreti più oscuri, cercando di spiegare quanto può esse difficile vivere da reale. In questo modo vedremo i reali delle casete di tutto il mondo a confronto, capendo le differenze e le analogie, grazie all’iuto di esperti delle dinamiche Reali. A guidarci in questo percorso, composto da cinque episodi, ci sono Luisa Ciuni e Costantino della Gerardescha.

ILARIA SPADA

Ilaria Spada è un’attrice, conduttrice televisiva e ballerina italiana, nata a Latina il  27 febbraio 1981. La vediamo per la prima volta nel mondo dello spettacolo nel 1998 quando, gareggiando nel concorso di bellezza Miss Italia, vince il premio Miss Eleganza. Due anni dopo la vediamo per la prima volta al cinema con il film “Via del Corso”, ma nei primi anni del nuovo secolo la vediamo rpincipalmente impegnata in televisione. Infatti nel 2001 partecipa alla maratona benefica “Telethon”, nel 2002 la vediamo nei programmi “Veline”, “Aspettando Gesù Bambino” e  “Zecchino d’Oro”. Inolte nel 2003 partecia come ballerina a “Ciao Darwin” e l’anno seguente la vediamo in “Rai Azzurri”, “Liberi”, “Atene Atene” e  “Bubusettete”. In seguito non abbandna il mondo della televisione, ma si mette alla prova con le serie tv: nel 2005 la troviamo in “Un cilone in famiglia”, e nel 2006 e 2007 è nel cast di “Codice rosso”, “Nati ieri”, “Camera Cafè” e  “Provaci ancora prof!”. Nel 2008 la rivediamo finalemente sul grande schermo, con ben due film: “Scusa se ti chiamo amore” e  “Questa notte è ancora nostra”. Nello stesso anno, inoltre, avviene il suo debutto in teatro grazie allo settacolo “Pipino Il Breve”. Tra i mille impegni Ilaria non abbandona la serie tv grazie alla sua partecipazione in “Don Matteo” e in “Raccontami”. Negli anni successivi si dedica prevalentemente al cinema, con le commedia: “Come trovare nel modo giusto l’uomo sbagliato” (2011), “Un matrimonio da favola” (2014)  e “Arance e martello” (2014). Il 2015, perà, è l’ano della svolta, nel quale recita in una serie tv e in ben quattro pellicole, tra le quali ricordia “Se Dio Vuole” e “Gli ultimi saranno ultimi”. Infine nel 2019 la vediamo sul piccolo schermo con “Che Dio ci aiuti”, serie di gran successo, e al cinema con “Tutta un’altra vita”.

CRISTINA MARINO

Cristina Marino è un’attrice e modella  italiana, nata a Milano nel 1991. Da raga Cristina frequenta l’Accademia Carcano di Milano, presso la qaule studia danza, ma presto capisce che la sua vera passione è la recitazione. Così, dopo aver preso parte ad uno stage, si trasferisce a Roma e dà inizio alla sua carriera di attrice e modella. Nel 2009 riceve il suo rpimo ruolo al cinema, grazie al film ” Amore 14″. In seguto partecipa ad altri film, come “Vacanze ai Caraibi- Il film di Natale” (2015), “Tafanos” (2018) e “Il talento del caòabrone” (2020). In tutti questi anno, però, Cristina non abbandona la danza, partecipando alla trasmissione di Fox “Dance Dance Dance”.

GIORGIO PASOTTI

Giorgio Pasotti è un attore e regista italiano, nato a Bergamo il 22 giugno 1973. Nel 1993, in Cina, Giorgio si avvicina casualmente al cinema, in qaunto viene chiamato per interpretare un personaggio in “Treasure Hunt”. Grazie questo primo film, viene chiamato per recitare in un altro film di produzione cinese, “The Drunken Monster 3”, che lo porta a partecipare nel cast di un terzo film cinese: “Two Shaolin Kids”. La pellicola riscuote molto successo, così decide di tornare in Italia e di continuare a coltivare la sua passione per il cinema. Poco dopo però si trasferisce a Los Angeles per studiare ed entra afar parte del cast del film “The dragon fury II”. Toranto nuovamente in Italia recita in “Piccoli maestri”, e nel 1997 lavora con Gabriele Muccino in “Ecco fatto”. Per il regista lavora anche in altre occasioni, come per i film: “Come te nessuni mai” (1999), “L’ultimo bacio” (2000) e “Baciami ancora” (2010). Intanto nel 1999 arriva il suo debutto in televisione, con “Cinematic”, e l’anno seguente lo vediamo per la prima volta a teatro. Negli anni successiv partecipa a diversi film d’autore, come “Le rose del deserto”, “Voce del verbo amore” e “Dopo mezzanotte”. Nel 2001 entra nel modno dei videoclip, recitando in “Luce” di Elisa Toffoli, e in seguito lo vediamo anche nel video di “Io che amo solo te ” (2008) e “Ancora qui” (2009). Intanto non abbandona il piccolo schermo, partecipando a diversi film e serie tv, e non abbandona il cinema, nel quale lo ritroviamo nel 2005 con “Quale amore” e con “L’aria salata”, e negli anni successivi con “Diario di un maniaco per bene” e “La grande bellezza”. Dopo aver recitato per altri registi, decide di occupare lui il posto ditro la telecamere e dirige “Io, Arlecchino” nel 2013 e “Abbi fede” nel 2020. Inoltre negli ultimi anni lo vediamo in televisione con  “Il mistero sottile” (2017), “Il capitano Maria” (2018), “I nostri figli” (2018), “La compagnia del cigno” (2019) e “Il seilenzio dell’acqua (2019- 2020).

RICONOSCIMENTI

Nel 2004 riceve un Premio come migliore attore assegnato dalla Federezione Italiana Cinema d’Essei, un Premio Flaiano come Miglior attore protagonista per “Dopo mezzanotte” e uno Shooting Star al Festival di Berlino.

Nel 2005 riceve un Golden Graal come Miglior attore protagonista per “Quale amore” e un Globo d’oro.

Nel 2006 riceve un premio al Festival del cinema italiano a Parigi come Miglior attore protagonista per “L’aria salata”.

Nel 2007 riceve il Premio Gian Maria Volontè come Miglior attore dell’anno.

Nel 2014 riceve il Premio AKAI e un premio del pubblico al Festivall di Tolosa  come Miglior attore per “Io, Arlecchino”.

Nel 2016 vince il Premio Arbitier per “Io, Arlecchino”.

Nel 2020 riceve un Premio Giuliano Gemma.

ANTONINO CANNAVACCIUOLO

Antonio Cannavacciuolo è un cuoco e personaggio televisivo italiano, nato a Vico Equense il 16 aprile 1975. Dopo essersi diplomato alla scuola alberghiere e dopo aver fatto le prime esperienze in cucina, si dedica a una stage in due ristoranti francesi. Inoltre nello stesso periodo lavora anche per Gualtiero Marchesi nel Grande Hotel Quisisana. Nel 1999, insieme alla moglie, assume la direzione di Villa Crespi, sul Lago d’Orta, diventata ben presto uno dei ristoranti più accreditati dalla critica. Nel 2013 arriva il suo esordio in televisione grazie alla trasmissione “Cucine da incubo”, tutt’ora in corso. Due anni dopo lo vediamo anche tra i giurati di “Masterchef Italia”; e nello stesso anno apre un nuovo locale a Novara. Cannavacciuolo acquista crediti sia in cucina che in tv. Infatti lo vediamo come ospite in diverse trasmissioni, come”Il Festival di Sanremo”. Nel 2017 è di nuovo sul piccolo schermo con “‘O mare mio”, “Ci pensa Antonino” e con “Celebrity Masterchef Italia”. Inoltre nello stesso anno apre un bistrot a Torino, tutt’ora molto rinomato. In seguito continuiamo a vedere in tv con la verione All Stars di Masterchef, con “I menù di Cannavacciuolo”, “Antonino Chef Accademy” e con “Family Food Fight”.

RICONOSCIEMENTI

Nel 2003 riceve Tre Forchette guida Gambero Rosso per il ristorante Villa Crespi.

Nel 2006 riceve due Stelle Michelin per il ristorante Villa Crespi.

Nel 2018 riceve una Stella Michelin per il Cannavacciuolo Cafè & Bistrot, e una Stella Michelin per Bistrot Cannavacciuolo.

Nel 2019 riceve quattro Cappelli guida Espresso per il ristorante Villa Crespi.

MOSTRI SENZA NOME- ROMA

Dal 23 giugno, per ogni martedì, su Crime+Investigation alle 22:00 andranno in onda gli episodi della nuova trasmissione “Mostri senza nome- Roma”. Le quattro puntate si incaricano di raccontare e analizzare crimini romani accaduti tra gli anni ’90 e il 2000, rimasti irrisolti. Le storie verranno racontate da testimoni e da persone che hanno vissutto realmente ciò che è accaduto, per permettere di comprendere al meglio le vicende trattate. I quattro casi che verranno esaminati sono: il collezionista di ossa; il mistero del binario 10; la donna nell’armadio e il delitto della minestrina.

ANTONELLA ATTILI

Antonella Attili è un’attrice italiana, nata a Roma il 03 aprile 1963. Il suo esordio al cinema avviene negli anni Ottanta, più precisamente nel 1988, con il film “Nuovo Cinema Paradiso” per la regia di Giuseppe Tornatore. Con quest’ultimo lavora due anni dopo nella sua seconda pellicola, “Stanno tutti bene”, e nel 1995 nel “L’uomo delle stelle”. Nel 1996 arriva il suo debutto nel piccolo schermo con “Dio vede e provvede”, e da questo momento Antonella si divide tra televisione e cinema, lavorando con tantissimi registi. Nello stesos anno è sul grande schermo con “Cronaca di un amore violato” e due anni dopo la vediamo nel cast del film “Un bugiardo in paradiso” e “Amico mio 2”. Il nuovo millennio è molto impegnativo per l’attrice chenei prima anni la vede impegnata principalmente nella televisione con “Vola Sciusciù” (2000), “Don Matteo” (2000), “Tutti i sogni del mondo” (20003), “Le stagioni del cuore” (2004), “Distretto di polizia 6” (2005), “Die Sterneköchin” (2007), “Il giudice Mastrangelo” (2007), “Romanzo criminale- La serie” (2008), “I liceali” (2008), “Fratelli detective” (2009), “I lieali 2” (2009), “Un caso di coscienza” (2009), “Squadra antimafia- Palermo oggi” (2009) e “Squadra antimafia 2- Palermo oggi” (2010). In seguito la vediamo al cinema con diverse opere, tra cui “Io che amo solo te” e il sequel “La cena di Natale”. Nel 2017 è nel cast del film “Cuori puri”, “I peggiori” e “La musica del silenzio”. Inoltre, dal 2018 è nel cast della seroe tv “Il paradiso delle signore” e, nello stesso anno, partecipa alla pellicola “Ricchi di fantasia”. Ed infine, nel 2020, recipa per Checco Zalone nel film “Tolo tolo”.

EMMA MACKEY

Emma Margaret Marie Tachard-Mackey è un’attrice e modella francese, ma naturalizzata britannica, nata a Le Mans il 04 gennaio 1996. A diciotto anni Emma si trasferisce a Leeds, dove trequenta l’unversità della città e dove studia teatro. Nel 2016 avviene il suo debutto in televisione con il film tv “Badger Lane” e l’anno successivo fa da modella alla linea estiva dell’abbigliamento inglese “AIDA Shoreditch”. Nel 2018 la rivediamo nel piccolo schermo con “Summer Fever”, ma conquista il cuore di tutto il mondo l’anno successivo partecipando alla serie tv Netflix “Sex Education”. Nello stesso anno, inoltre, arriva anche il suo esordio al cinema con il film “Tic”. In seguito continua a lavorare per il cinema con “Death on the Nile” e con “Eiffel”, ma senza mai abbandonare la famosa serie tv tutt’ora in corso.

IRAMA

Filippo Maria Fanti, in arte Irama, è un cantante italiano, nato a Carrara il 20 dicembre 1995, ma cresciuto a Monza. Sin da bambino Filippo è un grande appassione di musica, e nel 2014 con Valerio Sgargi incide i brani “Amori mio”, “Per te” e “E’ andata così”, mentre l’anno successivo collabora con Benji e Fede in “Fino a farmi male”. A novembre del 2015 viene scelto con la canzone “Cose resterà” tra gli otto vincitori di Sanremo Giovani, grazie la quale concorso accede direttamente alla dezione “Proposte” del festival di Sanremo. Il singlo presentato all’Aristo anticipa il suo pirmo disco intitolato “Irama”. Dall’album viene estratta la canzone “Tornerai da me” per essere presentata al “Summer Festival”. Inoltre prende parte anche a tre tappe del “Festival Show” e ad una del “Battiti Live”. In seguito pubblica il suo terzo singolo intitolato “Non ho fatto l’università”, ma nel 2017 partecipa nuovamente al “Summer Festival” con la nuova canzone “Mi drogherò”. Intanto tenta il rilancio discografico entrando a far parte dei concorrenti di “Amici di Maria De Filippi”, incidendo anche quattro singoli: “Che ne sai”, “Che vuoi che sia”, Un respiro” e “Voglio solo te”. A giugno del 2018 esce “Nera”, singolo che riscuote un successo enorme, vendendo più di 150mila copie e con il quale partecipa a diversi festival estivi. Successivamente viene pubblicato anche l’EP di successo “Plume” e introduce la tappa al Mediolanum Forum di Assago, all’Unpol Arena di Casalecchio di Reno e al PalaLottomatica di Roma del “Fatti Sentire World Tour” di Laura Pausini. Nello stesso anno ese il suo secondo album in studio, “Giovani”, e nel 2019 partecipa al Festival di Sanremo con “La ragazza col cuore di latta”. Nello stesso anno esce anche un’altra canzone di grande successo, “Arrogante”, e l’anno seguente partecipa ad “Amici Speciali” e  incide “Mediterranea” e “Milano”.

RICONOSCIMENTI

Nel 2016 è il vincitore della sezione Giovani del “Summer Festival”.

Nel 2018 è il vincitore del talent “Amici di Maria De Filippi” e riceve il Premio Radio 105 allo stesso programma televisivo.

Nel 2020 è il vincitore di “Amici Speciali”.