MARCO GIALLINI

Marco Giallini è un attore italiano, nato a Roma il 04 aprile 1963. La sua passione per la recitazione ha inizio sin da bambino e nel 1985 si iscrive alla Scuola di Arte Drammatico di Roma “La scaletta”, collaborando con tantissimi registi teatrali. Da qui viene il suo debutto nel mondo del cinema, infatti proprio uno dei personaggi con cui aveva lavorato sul palco lo scrittura, nel 1995, per il film “L’annoprossimo vado a letto alle dieci”. L’esordio cinematografico è un vero successo e li fa guadagnere sempre più spazio nel settore. Nel 2002, però, arriva il ruolo che mette in luce tutte le sue capacità grazie al film “Emma sono io”. Sergio Castelitto nota la sua bravura e due anni dopo lo vuole nella pellicola “Non ti muovere” e nel 2010 in “La bellezza del somaro”. Castellitto però non è l’unico ad essersi accorto del suo gran talento, infatti anche Paolo Sorrentino nel 2006 lo scrittura nel film “L’amico di famiglia”. Nel corso di questi anni Marco lavora anche per la televisone, in particolare ricordiamo il suo debutto nel 1996 con “Infiltrato” e la partecipazione nel 2008 a “Romanzo criminale”. Grazie a questo ruolo acquista notorietà anche nel piccolo schermo, giadagnandosi molti altri ruoli in serie come: “Il mostro di Firenze”, “Boris 3”, “La nuova squadra”, “Crimini 2” e “Rocco Schiavone”. Tornado al cinema, nel 2009 lavora con Carlo Verdone in “Io, loro e Laura” e nel 2011 è al cinema con “ACAB- All Cops Are Bastards”. Lavora nuovamente per Carlo Verdone nel 2012 con la pellicola “Posti in piedi in paradiso”. Inseguito partecipa a molti altri film come: “Perfetti sconosciuti”, “The place”, “Beata Ignoranza”, “Io sono Tempesta”, “Non ci resta che il crimine” e “Ritorno al crimine”. Infine ricordiamo che Marco Giallini ha lavorato anche in dirvesi cortometraggi, tra cui “Basette” nel 2008 per la regia di Gabriele Mainetti, e ad alcuni videoclip di canatnti famosi.

RICONOSCIMENTI

Nel 2010 riceve un Ciak d’Oro come Rivelazione dell’anno.

Nel 2012 vince un Nastro d’Argento come Miglior attore non protagonista.

Nel 2014 riceve un Premio Nino Manfredi.

Nel 2016 vince un Premio miglior cast ai Nastri d’Argento e un Ciak d’Oro come Miglior attore protagonista per “Perfetti sconosciuti”.

Nel 2017 riceve un Pegaso d’oro.

foto: repubblica.it