A DISCOVERY OF WITCHES

Il 30 gennaio su Sky Atlantic andrà in onda la nuova stagione di “A Discovery of Witches”, serie tv fantasy basata su la trilogia scritta da Deborah Harkness. Diana è una professoressa e ricercatrice di Yale discendente dalle streghe di Salem. Ora si trova momentaneamente ad Oxford per condurre un studio sui manoscritti. Così si imbatte in un misterioso scritto che si trova sotto incantesimo, e proprio grazie a questa coincidenza riesce a portare alla luce i suoi poteri ancestrali.

ODIO L’ESTATE

Il 30 gennaio al cinema uscirà un nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo: “Odio l’estate”. Tre uomini, molto distanti tra loro, si incotrano casualmente su un’ isola della costa italiana e sono costretti a condividere tutto, perfino la stessa casa. Aldo, Giovanni e Giacomo: il primo è un precisetto super organizzato ma con un’attività in fallimeto, il secondo è un medico di successo alle prese con un filgio in crisi adolescenziale, e il terzo è un’ ipocondriaco nullafacente che passa la vita con il suo cane e seguendo il suo idolo: Massimo Ranieri. Questi uomini non hanno in comune praticamente niente e lo scontro è inevitabile.

CAST

Aldo, Giovanni, Giacomo, Lucia Mascino, Maria Di Biase, Carlotta Natoli, Massimo Ranieri, Ilary Marzo, Davide Calgaro, Michele Placido, Mellissa Marzo e Sabrina Martina.

PAOLA CORTELLESI

Paola Cortellesi è un’attrice, sceneggiatrice, comica e imitatrice italiana, nata a Roma il 24 novembre 1973. A tredici anni Paola entra nel mondo dello spettacolo cantando “Cacao Meravigliao” in “Indietro tutta”. A diciannove anni inizia a studiare recitazione e in questi primi anni di carriera è principalmente sul palcoscenico e in radio insieme a Enrico Vaime per Rai Radio Due. Nel 1997 debutta in Tv con “Macaco”, in cui interpreta il personaggio comico dell’argentina. In seguito prende parte ai programmi “La posta del cuore” e “Teatro 18”. Il grande successo, però, arriva nel 2000 con “Mai dire goal”, “Mai dire Grande Fratello”, “Mai dire domenica” e “Mai dire lunedì”. Inoltre in questi anni partecipa anche al programma radiofonico “Rai dire Sanremo”, in cui mette in mostra, ancora una volta, le sue grandi capacità comiche. Il 2000 è anche l’anno in cui Paola fa il suo debutto al cinema con una commedia di Aldo, Giovanni e Giacommo, “Chiedimi se son felice”, con i quali collabora nuovamente nel 2004 per “Tu la conosci Claudia?”. Nel 2001 le viene affidata la conduzione di “Libero”, e l’anno successivo di “Uno di noi”.  Grazie alle sue capacità di presentatrice, nel 2004 la vediamo alla conduzione del “Festival di Sanremo”. Due anni prima la rivediamo nelle sale con “A cavallo della tigre”, e nel 2003 con “Il posto dell’anima”. Nel 2008 riceve il suo primo David di Donatello, per “Piano, solo” (2007) nel quale dimostra di essere una grande interprete, anche di personaggi drammatici. Grazie a questa nuova scoperta le viene affidato un ruolo in Tv per “Maria Montessori- Una vita per bambini”. Nel 2008 la rivediamo alla conduzione di un programma Tv, “Non perdiamoci di vista” con Francesco Mandelli. Dal 2010 la vediamo nei cast delle commedie più famose, come: “Maschi contro femmine”, “Femmine contro maschi” e “Nessuno mi può giudicare”. Il 2014 è per lei un anno molto impegnativo, infattti la vediamo al cinema con “Un boss in salotto” e con “Scusate se esisto!”, entrambi film di molto successo, e nello stesso anno riceve diversi riconoscimenti. Nel 2015 le viene affidato un importante ruolo nel Decameron in “Meraviglioso Boccaccio”. In seguito recira in due film di grande successo, con Antonio Albanese: “Mamma o Papà?” e “Come un gatto in tangenziale”. Nel 2018 la vediamo nelle sale con “La befana vien di notte”, e l’anno successivo con “Ma cosa co dice il cervello”. Paola Cortellesi, però, non è solo una bravissima attrice e conduttrcie, durante la sua carriera si dedica anche al canto, pubblicando due dischi (“Cacao Meravigliao” e “Non mi chiedermi”), cantando in diversi programmi televisiovi e partecipando a quattro video musicali.

RICONOSCIMENTI

Un Premio Flaiano nel 2004 per  “Nessun dorma”.

Nel 2006 riceve un Premio E. T. I. Gli Olipici del Teatro come Miglior interprete di monologo e un  Premio della Critica Teatrale per “Gli ultimi saranno ultimi”.

Nel 2011 riceve un David di Donatello come Miglior attrice protagonista per “Nessuno mi può giudicare” e un Ciak d’Oro come personaggio dell’anno.

Nel 2014 vince un Premio Anna Magnani, un Premio Alberto Sordi e un Taormina Arte Award.

Nel 2018 riceve un Globo d’Oro e un Ciak d’Oro come Miglior Attrice protagnosta per “Un gatto in tangenziale”, e un Premio Pipolo Tuscia Cinema. Inoltre diventa Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

VILLETTA CON OSPITI

Il 30 gennaio al cinema uscirà “Villetta con ospiti”, film drammatico diretto da Ivano De Matteo. La pellicola racconta la storia di una famiglia borghese di un paesino del  Nord Italia. Durante le giornate gli abitanti di questa comunità trascorrono il tempo nei caffè dove apparentemente nulla turba la loro quiete. Di notte, però, la situazione cambia completamente, e vedremo i sette protagonisti macchiarsi dei setti peccati capitali, candendo in un vortice di perdizione e violenza.

CAST

Marco Giallini, Erika Blanc, Cristina Flutur, Michela Cescon, Vinicio Marchioni, Massimiliano Gallo, Monica Bialliani,Tiberiu Dobrica e Bebo Storti.

TOMMASO PARADISO

Ad ottobre Tommaso Paradiso tornerà in tour in tutta Italia.

TAPPE

21 ottobre Roma- Palazzo dello Sport

27 ottobre Napoli- PalaPartenope

30 ottobre Bari- Pala Florio

03 novembre Reggio Calabria- Pala Calafiore

06 novembre Milano- Mediolanum Forum

11 novembre Jesolo- Palainvent

25 novembre Firenze- Nelson Mandela Forum

28 novembre Bologna- Unipol Arena

04 dicembre Torino- Pala Aplitour

LUNA NERA

Il 31 gennaio su Netflix uscirà una nuova serie tv, “Luna Nera”, di genere fantasy. La serie è tratta dal romanzo “Le città perdute. Luna Nera” di Tiziana Triana, ed è diretta da Francesca Comencini, Susanna Nicchiarelli e Paola Randi. Ci troviano in Italia nel XVII secolo, quando un’adolescente scopre il suo destino in una famiglia di streghe. Intanto, però, il padre del suo ragazzo le da la caccia accusandola di stregoneria.

CAST

Antonia Fotoras, Manuela Mandracchia, Gloria Carovana, Giada Gagliardi, Adalgisa Manfrida, Emili Mastrantoni, Gianmarco Vettori, Lucreazia Guidone, Federica Fracassi, Barbara Ronchi, Aliosha Massine, Mariano Pirrello, Nathan Macchioni, Giandomenico Cupaiuolo, Roberto De Francesco, Giorgio Belli, Filippo Scotti, Astrid Meloni, Daniele Amendola, Marilena Anniballi e Manuela Mandracchia.

FABRIZIO FRIZZI

Fabrizio Frizzi è un conduttore televisivo italiano, nato a Roma il 05 febbraio 1958 e morto, per un’ emorragia celebrale, il 26 marzo 2018. Dopo il diploma iniziano subito le prime esperienze lavorative nelle tv e nelle radio private, che li permettono di arrivare molto giovane in Rai per partecipare ad “Il barattolo”. Inseguito partecipa a “Tandem”, dove è uno dei co-primari che hanno il compito di organizare dei giochi con le scolaresche. Succesivamente fu scelto per “Pane e marmellata”, al fianco di Rita Dalla Chiesa. La svolta per la carriera di Fabrizio arriva nel 1988 quando Michele Guardì li affida “Europa Europa”. Nello stesso hanno Frizzi presenta per la prima volta “Miss Italia”, e l’anno successivo è il presentatore del “Festival di Castrocaro”. Due anni dopo debutta in “Miss Italia nel mondo”, dove resterà anche nel 1992 e 1993, e partecipa ad una programma televisivo di grande successo, “Scommetiamo che?”. Dalla trasmissione gli autori ricavano uno spin-off, “Prove e provini a Scommetiamo che?”, dove Fabrizio è uno dei volti più noti. Nel 1994 approda nel preserale di Rai 1 alternanosi con Mara Venier, Pippo Baudo, Milly Carlucci e Rosanna Lambertucci alla conduzione di “Luna park”. In suegioto è il cinduttore anche dei vari spin-off del programma. Nel 1995 Fabrizio Frizzi si dedica al doppiaggio nel film “Toy story”, più tardi continua la carriera da doppiatore nei film: “Toy story 2”, “Cars- Motori ruggenti”, “Toy story mania!” e “Toy story 3”. Nel 1997 a Fabrizio viene affidata la conduzione di “Domenica In”, ed esordisce in “Per tutta la vita”. Nel 1999 si dedcia alla recitazione al finaco di Debora Caprioglio in “Non lasciamoci più”. Dopo essere stato tra i concorrenti di “Ballando con le stelle”, aprroda su Rai 3 con “cominciamo bene”. Nel frattempo Fabrizio Frizzi diventa un volto fisso di “Theleton”, la maratone benefica per raccogliere fondi per la ricerca contro le malattie rare. Nel 2007 conduce su Rai 3 “Circo Massimo show”, e su Rai 1 “I soliti ignoti- Identità nascoste”. Inseguito viene scelto come giurata in “Ciak, si canta” presentato da Eleonora Daniele, e il 31 dicembre 2009 conduce “L’anno che verrà”. Successivamente prestenta “Mettiamoci all’opera” e “Attenti a quei due- La sfida”. Nel 2012 vediamo Fabrizio alla conduzione del “Concerto per l’Emilia” nato allo scopo di aiutare economicamente le popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto. Negli ultimi anni della sua vita Fabrizio Frizzi lo conduce su Rai 1 “L’ eredità”.

RICONOSCIMENTI

Nel 1992 vince un Premio Regia Televisiva come Miglior trasmissione di giochi e quiz TV per “Scommetiamo che?”, e un Telegatto come Miglior trasimissione televisva per “Scommettiamo che?”.

Nel 1993 vince due oremi Regia Televisiva per “I Fatti Vostri” e “Scimmetiamo che?”.

Riceve un Premio Regia Televisiva come Miglior quiz TV per “Luna park”.

Nel 1996 vince un Telgatto per “Luna park” e un Premio Regia Televisiva categoria “Grandi ascolti” per “Scommetiamo che?”.

Nel 2004 riceve un Premio speciale Regia Televisiva per “Piazza Grande”.

Nel 2008 vince un Premio Regia Televisiva categoria “Top Ten” per “Soliti ignoti- Identità nascoste”, e riceve un onorificazione come Ufficiale Ordine al merito della Repubblica italiana.

Nel 2009 vince Leggio d’Oro “;entione speciale cartoon”.

Nel 2011 riceve un Premio Regia Televisiva categoria “Top Ten” per “Soliti ignoti – Identità nascoste”, e un Premio Alberto Sordi per “L’impegno come donatore di midollo osseo”.

Nel 2015 diventa Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Nel 2018 vince un Premio Biagio Agnes categoria “Premio per la televisione”.

BOTERO

Il 21 gennaio al cinema uscira “Botero”, documentario che racconta il noto artista colombiano Fernando Botero. Lo stile di Botero racchiude tanti concetti: la forma tondeggiante delle figure, l’elegante sensualità, lo studio dei volumi… I protagonisti dei suoi dipinti sono personaggi molto vari, troviamo: ballerine, trafficanti di droga, vescovi, prostitute. Insomma Botero rappresenta qualunque tipo di persona. Il film designa la poetica dell’artista e racconta la sua vita grazie ad interviste fatte alla famiglia dell’artista, ad esponenti del settore, e a Botero stesso.

ME CONTRO TE- LA VENDETTA DEL SIGNOR S

Domani, venerdì 17 gennaio, in trentatre sale cinematografiche italiane uscirà “Me Contro Te- La vendetta del Signor S”, comedia diretta da Gianluca Leuzzi. I protagonisti del film sono i due youtuber Sofì e Luì, noti sul web come i “Me Contro Te”. I due ragazzi provenienti dalla Sicilia, contano sul loro canale YouTube più di 4 milioni di iscritti, e 1 milione e mezzo di seguaci su Instagram. Anche questa volta dovranno sfuggire dalle grinfie del Signor S; sino ad ora i due ragazzi sono riusciti sempre a trionfare, ma questa volta il Signor S è su tutte le furie e ha promesso ai “Me Contro Te” un’amara vendetta.

TOM WALKER

Tom Walker è un cantante britannico nato a Glasgow il 17 dicembre 1991. Prima di diventare un cantante, Tom ha frequentato la London University dove ha potuto seguire un corso di scrittura. Nel marzo del 2016 fa il suo debutto nel mondo della muscia con “Sun Goes Down”, singolo seguito da una serie di canzoni, tra cui “Fly With Me” che ebbe un gran successo nel giugno dello stesso anno. Il 19 maggio 2017 ha pubblicato un EP “Blessings” con l’etichetta Relentless Records, con la quale ha firmato un contratto nel 2015. Il singolo del 2017 è stato inserito l’anno seguente dalla BBC nella lista “Sound of 2018” e da MTV nella “Brand New List 2018”. Nel settembre del 2017 Tom Walker prende parte ad un tour negli Stati Uniti e nel Connecticut con i “The Script”. Ad ottobre dello stesso anno esce un nuovo singolo, “Leave a Light On”, co-scritto e prodotto da Steve Mac, scelto come colonna sonora del trailer italiano de “L’ultima discesa”. La canzone è stata anche inserita nella playlist “New Music Friday” di Spotify, ed è stata scelta come immagine di compertina della “New Music Friday Germany”. Nel 2018 collabora con Marco Mengoni per la canzone “Hola (I Say)”, e il 01 marzo dell’anno successivo pubblica il suo primo album in studio, chiamato “What a Time to Be Alive”. A luglio dello stesso anno esce una canzone in collaborazione con Zara Lersson: “Now You’re Gone”.